Rifiuto di indossare i DPI e licenziamento

La sentenza n. 18615/2013 della Cassazione ha considerato legittimo vietare l’accesso sul luogo di lavoro al dipendente che rifiuti d’indossare i dispositivi personali di sicurezza poiché il datore di lavoro ha l’obbligo di impedire la prestazione laddove questa, se eseguita in condizioni insicure, può arrecare danno al lavoratore stesso.